Bergamotto: colesterolo – Locroi

Bergamotto: colesterolo

BERGAMOTTO: COLESTEROLO

Il bergamotto (Citrus Bergamia Risso), che appartiene alla famiglia delle Rutaceae, genere Citrus, oltre ad essere usato in cucina e  come essenza in campo cosmetico, è utile anche a contrastare il colesterolo. Si tratta di una pianta alta pochi metri, con una chioma tondeggiante, foglie di colore verde chiaro e con fiori bianchi. La sua origine è incerta: alcuni botanici hanno considerato il bergamotto un “ibrido” derivato dalla limetta dolce e dal limone; oggi predomina la convinzione che si tratti di una specie a sé. Se impiantato in altre regioni, il bergamotto perde le caratteristiche e peculiarità proprie del Bergamotto di Calabria. Esso è conosciuto per le sue numerose proprietà, ma ciò che rende l’agrume tipico del Sud d’Italia molto interessante è il fatto di essere efficace nel ridurre il colesterolo LDL, o cattivo. Gli effetti sarebbero al pari di quelli delle statine, i farmaci utilizzati nel controllo del colesterolo. Vediamo allora quali sono le proprietà specifiche del bergamotto contro il colesterolo.

bergamotto colesterolo

BERGAMOTTO: QUALI SONO LE PROPRIETÀ.

Il bergamotto è conosciuto innanzitutto per il suo utilizzo nel mondo della cosmesi, infatti troviamo l’olio essenziale di bergamotto in molti prodotti, come i bagno doccia, gli shampoo, le creme, le emulsioni, i profumi e le colonie. Grazie alle sue importanti proprietà antisettiche, cicatrizzanti, lenitive e rigeneranti, l’olio di bergamotto viene impiegato per tutti gli stati di infiammazione della pelle come l’acne, foruncoli, eczema, psoriasi, dermatite seborroica, punture di insetti. Ha un forte potere antisettico e se viene applicato sulla pelle svolge un’azione antibatterica e disinfettante, in casi come acne e ascessi. Risulta indicato anche contro la cistite, leucorrea e altre infezioni e irritazioni del tratto urogenitale. Usato in sciacqui, attraverso i gargarismi combatte l’alitosi. Il bergamotto viene utilizzato in Aromaterapia come antidepressivo e calmante; inoltre agisce anche sul sistema nervoso contrastando gli stati d’ansia e conciliando il sonno. Il bergamotto ha un buon contenuto vitaminico, per cui è utile nei disturbi ossei da alterato assorbimento calcico, disturbi della dentizione, collagenopatie, astenia muscolare o anche ipereccitabilità neuromuscolare, eretismo cardiaco, anemie da ridotto assorbimento di ferro, congestione epatobiliare e varie malattie con alterata permeabilità vasale. In seguito ad un recente studio (pubblicato sulla rivista scientifica International Journal of Cardiology) dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, è stato dimostrato che il bergamotto è in grado di abbassare i livelli del colesterolo “cattivo” aumentando quelli del colesterolo “buono” e di combattere la glicemia alta.

 

BERGAMOTTO: COLESTEROLO E SPREMUTA

Il colesterolo è il precursore della vitamina D, di ormoni steroidei come il cortisone, gli androgeni e gli estrogeni. Il fegato lo trasforma in acidi biliari, che funzionano come agenti emulsionanti durante la digestione e l’assorbimento dei grassi. Nonostante questo ruolo biologico di primo piano, quando il colesterolo circola nel sangue in concentrazioni superiori alla norma, si trasforma in un nemico della salute.
 Il bergamotto, come abbiamo detto,  è ricco di sostanze utili per la salute, tra cui proprio la possibilità di tenere sotto controllo e ridurre i livelli di colesterolo cattivo, o LDL.
Ad aver risottolineato queste qualità, è un gruppo di studiosi dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, che ha condotto uno studio in cui si mette in evidenza come un gruppo di enzimi, HMGF (idrossi flavononi glutaril metile), può contrastare l’azione dannosa di alcune proteine ritenute essere causa di malattie cardiache.
I ricercatori hanno dimostrato come il bergamotto possa avere effetti simili a quelli delle statine nel controllare il colesterolo LDL, senza tuttavia gli effetti collaterali dei noti farmaci. Una bella spremuta di bergamotto ogni mattina aiuta dunque a tenere sotto controllo colesterolo e trigliceridi, ovviamente associando questa abitudine ad uno stile di vita sano e ad un’alimentazione corretta.
 

BERGAMOTTO: PER SAPERNE DI PIU'

Se vuoi saperne di più sul bergamotto, sulla pianta e sulla coltivazione, le ricette e come acquistare i nostri bergamotti biologici prodotti in Calabria leggi qui:

Guida al bergamotto


Post precedenti Post più recenti