Limoni Biologici - Vendita Online – Locroi
limoni biologici non trattati
Locroi

Limoni Biologici

Prezzo €29.00

I nostri limoni biologici sono disponibili su Orteat.com, il nuovo mondo generato da Locroi che coinvolgerà altri agricoltori.

Il limone è un agrume che viene utilizzato prevalentemente per l’utilizzo del suo succo, ricca fonte di vitamina C e di acidi. Inoltre presenta proprietà antiossidanti ed è particolarmente utile come depurativo. 

I nostri limoni biologici e non trattati sono particolarmente indicati per l’utilizzo in cucina: ad esempio per aromatizzare piatti e bevande o per la preparazione del limoncello, vista l'assenza di trattamenti anche successivamente la raccolta.

Come produciamo i nostri limoni biologici

I nostri limoni biologici vengono coltivati a pieno campo seguendo il metodo della produzione biologica, che prevede l’utilizzo di concimi naturali e di pratiche colturali che influiscono positivamente sulla fertilità e struttura del terreno (trinciatura dei residui della potatura, sovescio, ecc.).

Limoni non trattati

I nostri limoni non sono trattati nemmeno dopo la raccolta, ad esempio con cera o antimuffa per prolungare la durata, per cui è possibile utilizzare la loro buccia con tranquillità. Proprio per la loro genuità, vista l’assenza di trattamenti chimici, possono presentare dei difetti sulla buccia che non compromettono le qualità organolettiche e nutrizionali dei nostri limoni.

Conservazione

I nostri limoni non trattati grazie alla loro freschezza durano anche diverse settimane. E’ consigliabile conservarli in un ambiente asciutto e fresco (cantina, terrazza, veranda, ecc.), riponendoli in ampi contenitori ed evitando che siano ammassati.

Spedizione 

Gratuita in Italia, con consegna in 48 ore.

Calibro: Misto


Limone: caratteristiche

Il limone si caratterizza per la sua forma ovale o ellittica e per la presenza nell’estremità apicale di una protuberanza. Quando raggiunge la maturazione presenta un colore giallo, anche se sono diffusi i limoni “verdelli”, in virtù del loro colore verde, ottenuti con la tecnica della “forzatura del limone”, con la quale si sistola una ulteriore fioritura della pianta.

Il limone è coltivato prevalentemente nel bacino del Mediterraneo (Italia, Spagna, Grecia, Turchia, ecc.), in California e in Argentina, mentre risulta assente sia nelle aree tropicali (dove si utilizza il Lime) sia in quelle con basse temperature, in quanto è il più sensibile degli agrumi al freddo (insieme al bergamotto).

Una delle principali caratteristiche del limone è la sua attitudine a rifiorire, che dipende sia dal tipo di varietà (es. varietà Femminello) sia dalle condizioni ambientali. Vi possono essere infatti tre fioriture. Quella principale avviene tra marzo e giugno, tipica di tutte le cultivar di limone, da cui deriva poi la fruttificazione più abbondante con i cosiddetti limoni “invernali”, molto succosi e acidi, che si raccolgono da dicembre fino a marzo. Alcuni dei limoni provenienti dalla fioritura principale raggiungono già ad ottobre delle dimensioni idonee per la commercializzazione e prendono il nome di “Limoni Primofiore”. La seconda fioritura del limone avviene tra giugno e luglio mentre la fruttificazione segue nei mesi di marzo e aprile, ottenendo i cosiddetti limoni “biancuzzi” o “bianchetti, caratterizzati a una buccia giallo pallido e da una minore acidità rispetto ai limoni “invernali.”. Infine, la terza fioritura avviene ad agosto con la già citata tecnica della forzatura. Questa tecnica consiste nel sospendere l’irrigazione nel mese di luglio fino a quando la pianta non mostra segni di sofferenza (appassimento delle foglie). In questo momento si riprende l’irrigazione delle piante di limone. I limoni “verdelli” si raccolgono d’estate, sono caratterizzati dalla buccia di colore verde, bassa acidità e poco succo. In passato questa tipologia di limoni era considerata molto pregiata, mentre oggi la loro richiesta è inferiore in quanto durante i mesi estivi sono presenti in Italia i limoni provenienti dall’Argentina.

Limoni non trattati: come usarli

Il limone può essere utilizzato in mille modi in cucina: innanzitutto è ottimo per condire pesce e insalate, per la preparazione di un buonissimo risotto ed è alla base di molte ricette per dolci. Con questo agrume poi è possibile preparare marmellate e limonate, granite, sorbetti, gelati e persino caramelle! Il limone ha inoltre ottime proprietà sgrassanti, per cui potete utilizzarlo per pulire un piano di lavoro unto e per lavare i piatti, oppure per pulire la caffettiera e il microonde. Bruciare la buccia del limone aiuta ad eliminare i cattivi odori e ad allontanare gli insetti. Questo agrume può essere poi utilizzato per la cura della pelle: ad esempio, può essere strofinato sulle mani per eliminare l’odore di aglio e cipolla, oppure, mescolato con del bicarbonato di sodio, è utile ad ammorbidire la pelle dei gomiti. Infine, è un ottimo rimedio contro l’acne, può essere usato per sbiancare i denti e, mescolato con olio d’oliva e sale è un ottimo scrub per il corpo.