Arance amare: liquore – Locroi

Arance amare: liquore

ARANCE AMARE: LIQUORE

L’arancia amara, detta anche melangolo o arancia selvatica, è un antico agrume ibrido (probabilmente tra il pomelo e il mandarino) la cui essenza viene in genere adoperata in campo cosmetico o medicinale. Non solo: le arance amare sono alla base di innumerevoli ricette, tra cui liquori e marmellate, ma anche torte, piatti salati e così via. Oggi però ci concentriamo sul liquore di arance selvatiche: ecco la ricetta tradizionale e qualche piccola variante se si vuole dare un tocco di originalità.

 arance amare liquore

LIQUORE DI ARANCE SELVATICHE: INGREDIENTI E PREPARAZIONE

Partiamo da una ricetta semplice e tradizionale per la quale occorrono pochissimi ingredienti.

Ingredienti:

  • mezzo litro di alcool a 95 gradi
  • un bicchiere e mezzo di acqua
  • 300 g di zucchero
  • 2 cucchiai di scorza di arance amare
  • una stecca di cannella 
  • chiodi di garofano 


Preparazione:


Lavare le arance e sbucciarle facendo attenzione a non prelevare la parte bianca.
Mettere l’alcool in un vasetto a chiusura ermetica, aggiungere le scorze di arancia, i chiodi di garofano e la stecca di cannella. Far macerare per due settimane, agitando il barattolo una volta al giorno
Trascorse le due settimane, preparare lo sciroppo facendo bollire l’acqua e lo zucchero.
Filtrare lo sciroppo insieme al composto macerato e mescolare. Far riposare per una notte.
Imbottigliare, tappare ermeticamente e lasciare in una stanza buia per due mesi.


LIQUORE DI ARANCE AMARE E LIMONE

Volete preparare un liquore dal gusto un po’ più aspro e agrumato? Ecco allora la ricetta a base di arance amare e limone.

Ingredienti:

  • 400 ml di alcool a 95 gradi 
  • 400 ml di acqua
  • 350 g di zucchero 
  • scorze di 6 arance
  • scorze di 2 limoni


Preparazione:
Lavare e asciugare le arance e i limoni. Pelare facendo attenzione a non prelevare la parte bianca.
Mettere le bucce in un contenitore ermetico insieme all’alcool puro e lasciare a macerare per circa due settimane. Agitare il composto una volta al giorno.
Trascorse le due settimane, preparare lo sciroppo facendo bollire l’acqua con lo zucchero. Una volta pronto lasciare raffreddare.
Filtrare l’alcool e unirlo allo sciroppo. Mescolare.
Versare il liquore in una bottiglia con tappo a vite e lasciare in un luogo chiuso per almeno un mese.


RICETTA AI FIORI DI ARANCIO AMARO

Un’ottima variante del liquore di arance selvatiche è quella a base dei fiori di questo agrume. Il risultato sarà un eccellente connubio tra gusto e aroma irresistibile.

Ingredienti:
500 g di fiori d’arancio amaro
500 ml di alcool puro
500 ml di acqua
500 g di zucchero

Preparazione:
Raccogliere i fiori d’arancio freschi e metterli in un contenitore ermetico, aggiungendo poi l’alcool.
Tappare bene e lasciare macerare per venti giorni, agitando il contenitore una volta ogni due giorni.
Trascorsi 20 giorni, preparare lo sciroppo facendo bollire lo zucchero con l’acqua. Lasciare raffreddare.
Filtrare il composto con l’alcool e aggiungere lo sciroppo. Mescolare, imbottigliare e lasciare in un luogo al buio per circa un mese.

 

Puoi acquistare arance amare biologiche su questo sito.


Post precedenti Post più recenti